Ricerca  
sabato 23 settembre 2017 ..:: Viaggi » Argentina-Cile 2010 ::..   Login
 Scorrazzando nel sud del sudAmerica!!
Stiamo pubblicando le nostre "guide" con i consigli su ARGENTINA e CILE
Qui sotto trovate il nostro diario scritto mentre eravamo in viaggio (Giugno-Luglio 2010)

15 giugno:
prima connessione (difficoltosa!) e prima colazione porteña! Siamo a Buenos Aires! A presto!
17 giugno: impressioni sparse di Buenos Aires, siamo qui da due giorni e abbiamo girato un bel po', macinando kilometri, e ci hanno colpito:
- gli enormi alberi in mezzo alle piazze,quasi dei boschi,
- la quantitá di caffé uno piú bello dell'altro (chi é che diceva "per un mese niente caffé"?),
- la passione per il calcio, a tutte le ore e in tutti i bar/ristoranti/chioschi si vedono le partite del mondiale, e non solo l'Argentina (e stamattina abbiamo visto la partita Argentina-Corea, con vittoria 4-1 e delirio di folla),
- la differenza fra quartieri, ciascuno con la sua atmosfera diversa: Palermo, Retiro, la Boca, San Telmo...
- la grandezza dell'Avenida 9 de Julio, 9 corsie in un senso e 9 nell'altro, altro che Corso Sempione..
- la bontá delle empanadas (mmmmmm, empanadas...),
- alcuni edifici immensi,
- la folla nella Subte (la metro),
- le Madres de Plaza de Mayo con i loro foulards bianchi e i loro sorrisi scintillanti,
- il cimitero della Recoleta con mausolei come case e vie e piazzette
e un sacco di altre cose...
18 giugno: Ieri sera parilla, in un posto che ci avevano consigliato prima di partire. Ottimo, davvero buono, quella della carne qui e' proprio un'arte e ci mettono gran cura.. e il risultato e' davvero ottimo!  Ora siamo a Colonia per due giorni, che e' una cittadina proprio davanti a Buenos Aires, al di la' del Rio de la Plata.
20 giugno: dopo aver girato Colonia in lungo e in largo, fotografando tutti i suoi angoli, siamo tornati a Buenos Aires dove staremo ancora solo oggi, prima di partire verso la Patagonia. Ieri sera poi spettacolo di tango, in uno dei caffé dell-avenida de Mayo, con ballerini (bravissimi!) fra i tavoli e un po di cabaret in spagnolo: bello!
Abbiamo messo 5 foto nel FotoAlbum, solo 5 perche' gia' cosi' ci abbiamo messo un-eternita'.. magari prossimamente ne mettiamo altre, se i computer lo permettono.
Dobbiamo ancora trovare un equilibrio in quello che mangiamo.. in questi giorni stiamo praticemente mangiando carne (e che carne!) a pranzo e a cena tutti i giorni, sia perchè è buonisima (come descrivere il profumino di parilla che c'è già al mattino nell'aria?) sia perche' si trova ovunque, a prezzi bassi, e' buona...
23 giugno: balene balene balene!! E poi leoni marini, elefanti marini, delle specie di nandu, cormorani, guanachi... Nella peninsula valdes, dove siamo ora, ci sono tantissimi animali e si vedono da vicinissimo! l'altro giorno siamo stati sulla spiaggia con tantissimi elefanti marini, che se ne stavano li a pisolare sulla spiaggia, immobili per risparmiare energie. Ieri invece siamo stati a vedere le balene... impressionante, ce ne sono tantissime, le si vede saltare, spruzzare, si avvicinano, si vedono le code.. e poi c'e' una spiaggia, El Doradillo, da cui se ne vedono tantissime, vicine, direttamente dalla spiaggia!! 
Ora continuiamo verso sud, abbiamo un lungo bus che ci porterá a El Calafate per "seguir disfrutando de la Patagonia" (che e' la frase standard di chiusura di ogni ecscursione che si fa qui!)

DSC_0425.JPG

DSC_0522.JPG

DSC_0561.JPG

25 giugno: Dopo piu' o meno 24 ore di viaggio in bus siamo arrivati a El Calafate. Il bus si e' rivelato meno faticoso del previsto: i sedili si reclinavano fin quasi a potersi sdraiare, ci hanno servito pranzo e cena come in aereo ma molto piu' buono, c'erano film piu' o meno in continuazione e fuori c'era la Patagonia! Spazi immensi e stamattina la neve! Ebbene si', e' il 24 di giugno e siamo sotto la neve!  Non siate invidiosi..
Da qui si accede al Parco Los Glaciares, per vedere da vicino il ghiacciaio Perito Moreno (dove andremo domani) e altri nella zona. Siamo in un bell'ostello con cucina percio' stasera pasta al sugo!!

26 giugno: prima giornata ai piedi del Glaciar Perito Moreno....WOW! Inseriamo solo 2 foto, a breve altri commenti!
DSCN2910.JPG

DSCN2918.JPG

27 giugno: Il Perito Moreno, a Calafate, e' uno dei pochi ghiacciai che invece di ritirarsi aumenta di due metri al giorno... e vederlo dal davanti e' impressionante, sia per la larghezza del fronte (circa 5 kilometri), sia per quanto e' esteso, sia per il colore azzuro, sia per quanto e' alta la parete (circa 70 metri) e infine per le rotture del ghiaccio, che con fragore fanno precipitare enormi blocchi di ghiaccio nel lago! E ugualmente impressionante e' vedere sulla cartina dove siamo ora, la citta' piu' a sud del mondo, Ushuaia! Davanti c'e' il mare, dietro le montagne innevate. Siamo arrivati oggi, fa un discreto freddino, abbiamo festeggiato per la vittoria dell'Argentina negli ottavi con tutti (TUTTI) gli abitanti di Ushuaia in piazza (ma lo sanno che sono solo gli ottavi e mancano ancora almeno 3 partite??) e mangiato parilla in un tenedor libre (cioe' forchetta libera, cioe' un all-you-can-eat)!

28 giugno: Iniziamo la giornata sotto la pioggia (con tutta calma, visto che la luce qui arriva verso le 9.30) ma come ci avevano detto qui in Patagonia ruotano le 4 stagioni in un giorno solo, e ora delle 11 c'e' un bel sole. Cosi' possiamo goderci il giro in barca sul Canale di Beagle, avvicinandoci a un'isola piena piena di leoni marini e di cormorani, a un bel faro (il penultimo a sud del mondo) e camminare su un'isola del canale. In mezzo c'e' il canale di beagle, da una parte la costa cilena con montagne innevate, dall'altra la costa argentina con Ushuaia ugualmente innevata.
DSC_0896.JPG


DSC_0954.JPG

DSC_0964.JPG

DSC_0976.JPG

DSC_1008.JPG

DSC_1016.JPG
Per quelli che si chiedono che temperatura c'e' qui al fin del mundo, si sta bene con giacca a vento golf e calza a maglia!!! Senza dimenticare cappello e guanti!

29 giugno: oggi non ha mai smesso di nevicare.
Senza farci intimorire da questo tempo da fin del mundo, partiamo al mattino verso il Parco Nacional Tierra del Fuego e sotto la neve percorriamo tutto il sentiero che ci porta al confine col Chile. Siamo noi 2, Gianluca (grazie per le foto di oggi!) e Vanessa, de Buenos Aires. Camminiamo 3 ore nel bosco, nella neve, sulle spiaggette del lago Roca, ogni tanto magicamente spunta il cielo azzurro (e in quei momenti riusciamo a vedere l'altra sponda del lago) ma la neve non smette. Necessaria una cioccolata calda per recuperare la temperatura! Domani passiamo in Chile!
argentina 025.jpg  
 argentina 041.jpg

argentina 042.jpg

argentina 043.jpg


 Stampa   

Copyright (c) 2000-2009   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation